Monopattini elettrici: limiti di velocità, potenza e dimensioni

I monopattini elettrici stanno prendendo sempre più piede. Nonostante questi mezzi di mobilità sostenibile fossero diffusi anche prima del lockdown, è immediatamente dopo che abbiamo assistito al boom di vendite grazie anche al Bonus Bici 2020 in cui rientrano anche i monopattini elettrici.

Adesso non è difficile vedere gente circolare in monopattino per liberarsi dal traffico di città. Non tutti, però, sanno che esistono delle regole a cui bisogna attenersi e dei limiti che non devono assolutamente essere oltrepassati.

Monopattini elettrici equiparati alle biciclette

I monopattini elettrici sono stati, di recente, equiparati alle biciclette. Per la cirolazione di questi mezzi, quindi, vale tutto quanto prescritto nel caso delle bici. C’è, però, una limitazione importante che riguarda, innanzitutto, la potenza del monopattino che stiamo utilizzando. Per essere in regola questa deve essere al di sotto dei 500 watt. I modelli che superano questo valore rimangono, attualmente vietati. E attenzione! Le sanzioni in caso non si rispetti la normativa sono molto salate e, nei casi più critici, possono prevedere anche il sequestro del mezzo.

La circolazione su strada, limiti di velocità e altro

I monopattini elettrici possono circolare su ogni strada urbana che non risulti vietata ai velocipedi e dove il limite massimo di velocità è pari a 50 Km/h. La velocità massima da tenere sarà pari a 20 Km/h che scende a 6 Km/h nel caso in cui si stia percorrendo un’area pedonale. Anche le strade extraurbane sono aperte ai monopattini elettrici. In questo caso, però, è vietato circolare sulla carreggiata ma si può transitare solo sulla pista ciclabile abbinata (ovviamente se prevista, qualora non lo fosse occorrerà desistere).

I monopattini elettrici possono circolare di sera e, comunque, in condizioni di scarsa illuminazione soltanto se sono dotati di luci anteriori e posteriori e previo l’utilizzo di giubbotti retroriflettenti. Contrariamente il monopattino è vietato perché molto pericoloso e si dovrà procedere conducendoli a mano. Attenti alle sanzioni che, per chi non rispetta questa norma, arrivano anche a 400 euro. I conducenti dei monopattini dovranno avere più di 14 anni e, se ancora minorenni, è obbligatorio l’utilizzo del casco.

Limiti sulle dimensioni

I monopattini elettrici, nonostante la normativa vigente li abbia equiparati alle biciclette, rimangono pur sempre dei monopattini per cui devono rientrare anche nei limiti di dimensioni previste. Quali sono le misure che non bisogna mai oltrepassare?

  • La lunghezza, innanzitutto, deve mantenersi sempre entro 1,10 metri.
  • La larghezza non deve superare i 0,50 m.
  • L’altezza massima, invece, deve non può essere superiore a 1,35 m.
  • Per i vari modelli, attenzione anche alla portata massima (peso del conducente). Pesi eccessivi su monopattini non omologati a quei livelli possono rappresentare fonte di mancata sicurezza e sono suscettibili, come tutte le altre violazioni, di sanzioni molto pesanti.
Norme in continuo aggiornamento

Pare corretto, comunque, ricordare che le norme in termini di monopattini elettrici sono in continua evoluzione. Questo vale soprattutto in quest’ultimo periodo in cui, purtroppo, si è assistito a diversi incidenti su mezzi di questo tipo. Mantenersi aggiornati, quindi, e chiedere delucidazioni al proprio Comune (dato che spesso molte regole sono scritte proprio a livello comunale) è indubbiamente una buona prassi.